Il nostro impegno

Unione centrale svizzera per il bene dei ciechi

Nell'ambito del nostro impegno caritatevole, sosteniamo l'Unione centrale svizzera per il bene dei ciechi (UCBC). Quest'ultima si impegna a migliorare la qualità della vita delle persone sorde e cieche, ipovedenti, cieche e ipovedenti.

In Svizzera vivono circa 320 000 persone con disabilità visiva. La maggior parte di loro ha più di 65 anni e molti di loro considerano normale la scarsa visione nella vecchiaia. Questo è sbagliato; anche se, da un punto di vista medico, non esiste più un modo per migliorare la capacità di vedere in molti casi con ausili adattati all'acuità visiva la qualità della vita può essere migliorata.

Il secondo ausilio più importante: l’orologio parlante

Alla domanda su quale sia l'ausilio più importante dopo il bastone bianco, i ciechi e gli ipovedenti rispondono: l'orologio parlante. L’orientamento nel tempo è un’esigenza fondamentale, soprattutto quando si ha difficoltà a orientarsi nello spazio. L’UCBC, insieme a noi e ad altri partner, ha sviluppato un orologio per ciechi e ipovedenti. «Acustica» si chiama l’orologio analogico al quarzo apprezzato non solo per la sua eleganza classica, ma anche per l’elevata funzionalità. Acustica, attualmente disponibile in quattro lingue e ricaricabile, indica l’ora parlando e vibrando. Acustica – Swiss Watch for all senses è in commercio dal giugno 2017: acustica-watches.com.