Flessibile come un imprenditore

Una soluzione sostenibile per la successione

Gli imprenditori investono tanta passione ed energia nella propria impresa. Per questo riesce loro spesso difficile cedere il comando, una mossa che può pregiudicare il lavoro di una vita. Guillermo Baeza ha optato per una soluzione diversa, vendendo la sua azienda Durlemann SA all'amico e imprenditore Laurent Joël. Con il sostegno della Banca CIC si è potuta trovare una soluzione ottimale per tutte le parti in causa.

Dovunque si diriga nella regione di Ginevra, Guillermo Baeza passa davanti a innumerevoli case, fabbriche, scuole, palestre e piste di ghiaccio, e a volte anche davanti a due prigioni, i cui impianti di riscaldamento e tecnologici sono stati forniti dalla «sua» ditta Durlemann SA. «Ogni edificio è legato a ricordi. Ognuno di essi mi rammenta sfide diverse», racconta Guillermo Baeza.

 

Fondata più di un cinquantennio fa, Durlemann impiega oggi circa 30 collaboratori e forma 6 apprendisti. Se la ditta è nota anche al di fuori della regione per i suoi impianti di riscaldamento, ventilazione e aria condizionata, lo deve anche e soprattutto a Guillermo Baeza, entrato in ditta nel 1990 come junior partner, che per 26 anni si è adoperato per l'espansione dell'azienda – dal 2004 con il supporto del suo partner commerciale Philippe Bonvin.

Da capo a impiegato

Le tecnologie continuano ad appassionare Guillermo Baeza, che tuttavia da oltre un anno non è più responsabile e capo della ditta. Ufficialmente è «solo» un tecnico autorizzato ad agire in nome dell'impresa, un ruolo in cui si trova assolutamente a suo agio. «Posso concentrarmi su ciò che mi piace, fornendo il contributo della mia esperienza. I complicati calcoli necessari per allestire le offerte li lascio ad altri.» L'ultima parola in azienda spetta ora a Laurent Joël.


Come si è giunti al passaggio di consegne? Molti imprenditori hanno difficoltà a cedere il timone. «Hanno paura della presunta perdita di prestigio», afferma Guillermo Baeza e sorride: «Io invece, da quando sono in grado di pensare, penso alla pensione.» Baeza, che ha ora 52 anni, ha deciso a 45 anni di affrontare come si deve la questione della propria successione.

Al primo posto viene la dimensione umana, e solo dopo le cifre

Guillermo Baeza ha quindi cominciato a contattare le banche, tra cui la Banca CIC, che lo assisteva già nelle sue questioni personali. «La maggior parte degli istituti mi ha dato l'impressione di interessarsi solo alle cifre e non alle persone. Io volevo però un interlocutore che si interessasse anche alla mia situazione personale.» Lo ha trovato nella Banca CIC.


«Impegnarci a favore delle PMI è nel nostro DNA», sottolinea Nicolas Brunner, responsabile della clientela aziendale a Ginevra. Gli specialisti che hanno assistito Guillermo Baeza si sono immediatamente resi conto che la prevista vendita dell'azienda non era solo una questione di denaro. Baeza puntava soprattutto a trovare una soluzione in grado di garantire il futuro della ditta, e quindi dei collaboratori di lunga data. «Volevo continuare a poter guardare in faccia i miei impiegati, i miei partner commerciali e i miei clienti», spiega Guillermo Baeza.

 

gb-meeting-guillermo-baeza

Cedere il timone non è facile: Guillermo Baeza ha trovato un successore adatto in Laurent Joël.

Una soluzione tre volte vincente

Per fortuna il successore adatto non era lontano: da 12 anni Guillermo Baeza lavorava con Laurent Joël e la sua ditta specializzata nella ventilazione e negli impianti di condizionamento dell'aria. Il know-how di Baeza e quello di Joël si integravano alla perfezione, come si è poi visto. «E la fiducia reciproca è cresciuta con ogni nuovo progetto», affermano Guillermo Baeza e Laurent Joël all'unisono.


Si è infine trovata una soluzione che è convenuta a tutti, compresi collaboratori, clienti e regione: Guillermo Baeza ha venduto tutte le sue azioni al suo candidato preferito, Laurent Joël. La Banca CIC non solo gli ha offerto consulenza, ma ha anche contribuito a finanziare l'acquisizione da parte di Laurent Joël. «Ci ha sorpreso vedere con che rapidità ci si è presi cura di tutto il necessario per la transazione», affermano soddisfatti Baeza e Joël. Guillermo Baeza ha naturalmente depositato i proventi della vendita presso la Banca CIC.

Baeza, che ha ora 52 anni, ha deciso a 45 anni di affrontare come si deve la questione della propria successione. Ora si può concentrare su ciò che gli piace.