News

La Banca CIC incrementa notevolmente quota di mercato e utile

Nel 2017 la Banca CIC, istituto finanziario per l'imprenditoria, ha fatto registrare ricavi record pari a 128,5 milioni di CHF e ha aumentato l’utile del 30,7% realizzando così, per sette anni consecutivi, un netto incremento dell’utile e della quota di mercato nel settore principale dei servizi a imprese e imprenditori. Nei prossimi anni la Banca CIC punta ad ampliare ulteriormente la propria posizione di «banca flessibile» sul mercato svizzero.

Con la focalizzazione sul mercato svizzero dell’imprenditoria, nel 2017 la Banca CIC ha messo a segno una notevole crescita in tutti i settori, grazie alla quale è riuscita ad incrementare la quota di mercato per la settima volta consecutiva. Negli ultimi sette anni la banca ha raddoppiato il proprio totale di bilancio e il numero di clienti, mentre l’utile ha fatto registrare parallelamente un incremento regolare e duraturo. «Desideriamo proseguire su questa strada», spiega Thomas Müller, CEO della Banca CIC. «Per la Banca CIC il 2017 è stato un anno di record, nel quale abbiamo raggiunto il miglior risultato in molti settori. Ora si tratta di portare avanti questa crescita continuando, su tale solida base, ad espandere con successo la nostra posizione sul mercato.»


Un risultato record
Nell’esercizio 2017 la Banca CIC è cresciuta in ogni ramo di attività, realizzando un utile annuale di 23,4 milioni di CHF, con un aumento del 30,7% rispetto all’anno precedente. Il totale di bilancio è salito del 9,9%, attestandosi a 8,4 miliardi di CHF, mentre il risultato complessivo ha fatto registrare un progresso del 10,4% a 128,5 milioni di CHF. Nonostante la crescita marcata, i nuovi requisiti normativi, l’avvio di ulteriori progetti e la creazione di 20 posti di lavoro, i costi sono aumentanti solo moderatamente del 3,6%. Il risultato di esercizio ha segnato un incremento del 28,0%, raggiungendo con 32,6 milioni di CHF il livello massimo nei 108 anni di storia della banca. Mentre le operazioni su interessi sono aumentati dell’11,5% a 88,4 milioni di CHF a seguito di un volume di crediti superiore a fronte di un rischio mantenutosi su livelli bassi, la Banca CIC nel settore titoli e investimenti ha registrato addirittura un +12,6% con un conseguente aumento a 25,9 milioni di CHF dei proventi da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio.

 

Anche l’attività di negoziazione, con i suoi proventi da operazioni sulle divise, e i proventi di altro tipo, in particolare di partecipazione e immobiliari, hanno fatto registrare un aumento rispettivamente del 4,8% e del 10,6%.

 

Orientamento strategico e prospettive

La Banca CIC affina la propria identità di marchio, presentandosi al mercato con un’immagine moderna, quella di banca flessibile al servizio di imprese, imprenditori e privati con esigenze finanziarie complesse. In tal modo sottolinea la propria competenza nell’offrire, in modo rapido e semplice, soluzioni su misura per situazioni complesse.

 

Ciò permette alla banca di proseguire la propria crescita nel settore chiave dei clienti imprenditori e in quello dei privati con esigenze finanziarie complesse. Vi contribuiranno anche le attività della banca nei settori del Corporate Finance, come la raccolta di capitale di terzi, i finanziamenti mezzanini, la consulenza nel settore M&A e l’apporto di ulteriore capitale proprio attraverso CIC Capital. Inoltre, nel 2017 tutti i Relationship Manager hanno completato il processo di certificazione SAQ. Ciò sottolinea l’ambizione della banca di fornire prestazioni di alto livello qualitativo mediante collaboratori competenti, per continuare a soddisfare le necessità di clienti con esigenze complesse.